Aspasso la bicicletta per persone disabili
Pin It

Dall’Emilia Romagna un’idea inclusiva. Per dirla tutta l’idea e la progettazione proviene dai Paesi Bassi ma un’azienda di Senigallia ha voluto importarla anche in Italia.

Aspasso, questo il nome della bicicletta destinata al trasporto di persone con disabilità motorie, è una bicicletta speciale. Infatti, con Aspasso, le persone che si spostano normalmente a bordo di una carrozzina potranno muoversi per le vie delle città andando in bicicletta e, senza pedalare, potranno godere anche loro della brezza in faccia.

La bici è dotata nella parte anteriore di un particolare sistema di aggancio destinato ad ospitare la carrozzina del passeggero. Mentre un accompagnatore (familiare, volontario o operatore turistico) pedala, la persona seduta davanti si gode il paesaggio e la passeggiata in bici. La sperimentazione in Italia è partita con la Dynamo di Bologna che ha arricchito la sua velostazione con questa bicicletta e quindi si potrà incontrare sulle piste ciclabili della città.

Andare in bicicletta è un’esperienza bellissima e, anche se a pedalare è un’altra persona, con questa idea si consente davvero a tutti di godere di una simile esperienza!

Una bella idea di mobilità sostenibile e solidale ma soprattutto inclusiva come piace a noi!

La notizia ci è giunta grazie alla segnalazione di Marika Ascolese. Marika, studentessa dell’ITC De Viti De Marco di Triggiano, è il direttore responsabile del giornalino scolastico “SognarMente” e si occupa in particolare di problematiche legate alla disabilità.

Chiudiamo questo articolo con la speranza di poter incontrare Aspasso in tante città italiane e perché no, partendo proprio dalla nostra Triggiano.

Nota per gli utenti non vedenti: Nella foto è riportata l'immagine della bicicletta Aspasso.

Per approfondimenti:

- Aspasso Bike

- Dynamo